Scegli tra i CORSI proposti la formazione che fa per te

I corsi della Direttiva Formazione Continua a domanda Individuale sono riservati a lavoratori occupati presso imprese o Enti localizzati in Piemonte e a lavoratori domiciliati nel territorio regionale.

I corsi di Formazione Continua a Domanda Individuale sono un’occasione immediata ed efficace per l’aggiornamento delle proprie competenze e per acquisirne di nuove. 
Ogni lavoratore interessato appartenente alle categorie indicate nell’apposito Avviso Pubblico può usufruire di un voucher che può coprire il 70% del costo del corso scelto sul Catalogo dell’Offerta Formativa, fino ad un massimo di € 3.000,00.
I voucher assegnati a lavoratori aventi specifiche situazioni occupazionali e reddituali possono coprire l’intero costo del corso (100%).

Faq

Chi può partecipare?

Posso partecipare i dipendenti di aziende pubbliche e private (con qualunque contratto), titolari di Partita Iva, professionisti iscritti ad Albi professionali e titolari di impresa.

Perchè non possono partecipare i disoccupati?

I disoccupati possono accedere ai corsi sull'asse di finanziamento Mercato del Lavoro che prevedono una formazione più lunga e spesso stage aziendali per favorire l'inserimento o il reintegro nel mercato del lavoro. Questi corsi sono gratuiti. I corsi di FCI sono riservati a lavoratori occupati, oppure in cassa integrazione guadagni ordinaria e straordinaria perché hanno l'obiettivo della riqualificazione e aggiornamento delle competenze dei lavoratori stessi attraverso formazione di breve durata. Coloro che sono disoccupati o che appartengono a categorie non finanziabili per esaurimento risorse, possono accedere a questi corsi solo se corrispondono la cifra complessiva del corso oppure se vengono segnalati dal Centro per l'impiego, previa verifica della loro disponibilità di fondi.

Quando parte un corso?

Di norma quando si raggiunge il numero minimo di iscritti. Una volta firmata la richiesta di voucher presso l'agenzia formativa e raggiunti i numeri necessari per comporre la classe, le richieste vengono depositate presso la Regione Piemonte per l'assegnazione. I tempi, una volta depositate le domande di voucher, variano dalle 4 alle 5 settimane, a seconda di quante richieste di voucher sono state depositate da tutte le AF. Una volta avuta la conferma dell'assegnazione del voucher, Coverfop invierà agli allievi una email con i dati per effettuare il pagamento della quota allievo ed i principali dati del corso. Dalla ricezione di questa email il corso viene avviato in brevissimo tempo.

Che documenti occorrono per iscrivermi?

Per iscriversi è necessario portare in segreteria (oltre alla domanda di preiscrizione):

per richiedere un voucher individuale: copia carta d’identità, codice fiscale e ultima busta paga (oppure numero di partita iva per i lavoratori autonomi) e una marca da bollo da € 16,00.

per richiedere un voucher aziendale: copia carta d’identità e codice fiscale lavoratore; copia carta d’identità titolare azienda, modello “dichiarazione di impresa non in difficoltà” e Clausola Deggendorf (la dichiarazione di non  trovarsi nella condizione di aver ricevuto e non restituito aiuti giudicati incompatibili con il mercato unico europeo dalla Commissione Europea). Le dichiarazioni  sono compilabili con la segreteria che predispone il modello da compilare. Un marca da bollo da € 16,00.

Perchè mi chiedono la busta paga?

Poichè i corsi di Formazione Continua a domanda Individuale sono riservati ai lavoratori occupati, la busta paga da evidenza che ci si trova in questa condizione. L'azienda non verrà mai contattata nè da Coverfop , nè dalla Regione Piemonte.

Perchè debbo dare una marca da bollo?

La marca da bollo viene apposta sulla richiesta di voucher ed è necessaria per procedere alla convalida dello stesso trattandosi di una domanda (di concessione di un servizio - il voucher - ad un Ente pubblico).

Se non lavoro in Piemonte?

Ai corsi possono accedere:

  • Coloro che risiedono o sono domiciliati in Piemonte. In tale caso la sede di lavoro può anche essere fuori dalla Regione Piemonte
  • Coloro che lavorano in Piemonte. In tale caso la residenza/domicilio può anche essere fuori dalla Regione Piemonte
  • Per sede in Regione Piemonte si intende anche una unità locale
Chi non paga niente (esenzione)?

Hanno diritto all'esenzione totale coloro che si trovano ad avere un ISEE inferiore a € 10.000.

Posso partecipare a tutti i corsi che voglio con più Agenzie Formative?

Esiste un limite pari a € 3000,00 di cofinanziamento per i corsi di Formazione Continua a domanda Individuale svolti a partire dal 2017 su tutto il territorio della Regione Piemonte. Tale limite si intende come somma dei costi totali dei corsi: ad esempio, per un corso da 50 ore alla cifra di 550€ (di cui 30% a carico dell'allievo e 70% a carico della Regione Piemonte o della provincia di Vercelli), è la cifra totale di € 550,00 che si deve considerare nel computo dei € 3000,00. Tale cifra è continuamente azzerata a partire dai bandi nuovi.

Quando debbo obbligatoriamente pagare il corso?

Il pagamento avverrà solo dopo la comunicazione di Coverfop e comunque prima dell'inizio del corso (è una disposizione di bando). Si può pagare la quota con bonifico bancario (qui trovi l'IBAN di Coverfop) o con POS nelle segreterie delle sedi. Dopo il pagamento è emessa nota o fattura che attesta il pagamento della quota corso.

Se mi ritiro dal corso prima della fine posso ottenere un rimborso?

No. Dal momento di firma del voucher e di comunicazione alla Regione Piemonte, il corsista non può più ottenere il rimborso della quota pagata.

Posso farmi pagare il voucher dall'azienda?

Se il voucher è stato emesso come "voucher aziendale" il pagamento avverrà da parte dell'azienda. Se è un voucher individuale potrebbe esserci un accordo volontario tra lavoratore ed azienda.

Quante assenze posso fare?

La frequenza minima obbligatoria è di 2/3 delle ore corso. Frequenze diverse sono specificate nelle singole schede corso.

Pin It on Pinterest

Share This