Manutentore del verde

Caratteristiche del corso

Costo: GRATUITO

Sede: Vercelli

DURATA: 180 ore

REQUISITI DI AMMISSIONE: 
maggiore età, test di ingresso e colloquio selettivo, terza media 

TITOLO RILASCIATO
: Idoneità professionale

FREQUENZA MINIMA: 2/3 delle ore previste

Le lezioni si svolgeranno  di pomeriggio, dal lunedì al venerdì.

  • Inizio corso: dicembre 2022.
    Fine corso: maggio 2023.

La figura professionale del Manutentore del verde allestisce, sistema e curare aree verdi, aiuole, parchi, alberature e giardini pubblici e privati. Si occupa di curare la predisposizione del terreno ospitante, la messa a dimora delle piante sino alla realizzazione dell’impianto e alla successiva gestione, applicando le necessarie tecniche colturali e fitosanitarie.

Gestisce le manutenzioni ordinarie e straordinarie, la potatura delle principali specie ornamentali in osservanza anche delle “Linee guida per la gestione del verde urbano e prime indicazioni per una pianificazione sostenibile”. Ha le conoscenze e competenze per applicare la difesa fitosanitaria ai vegetali nei limiti delle leggi in vigore. Si occupa di recuperare e smaltire correttamente sfalci e potature e non ultimo utilizza in modo corretto le attrezzature e i macchinari specifici.

Data la natura del lavoro, tra le caratteristiche che un Manutentore del verde deve possedere ci sono inoltre:

  • predisposizione al lavoro all’aperto
  • capacità di analisi
  • capacità di interfacciarsi con il cliente e con le sue esigenze
  • sensibilità artistica e senso del “bello”
  • manualità e senso pratico

I REQUISITI PER SVOLGERE LA PROFESSIONE DI MANUTENTORE DEL VERDE

Chi intenda avviare l’attività di manutentore del verde e non sia in possesso di titoli di studio o qualifica nell’ambito delle discipline agrarie, ambientali, forestali, e naturalistiche, deve partecipare a un corso di formazione della durata complessiva di 180 ore. Il corso è articolato in moduli di insegnamento per 120 ore di formazione teorica e 60 ore di attività pratiche relativamente alle tecniche di potatura, concimazione, diserbo e difesa, utilizzo di macchine e di attrezzature agricole.

Il corso ha l’obiettivo di formare il personale addetto alla manutenzione del verde e di acquisire l’attestato di idoneità professionale (qualifica) indispensabile per l’iscrizione al registro delle imprese della C.C.I.A.A.

La qualificazione all’attività di Manutentore del Verde sarà rilasciata al superamento di un esame volto a verificare l’acquisizione delle adeguate competenze tecnico professionali previste dal corso.

Tutti gli amanti del pollice verde pertanto non potranno più improvvisarsi giardinieri! Per poter lavorare in regola, occorrerà dimostrare di possedere una formazione adeguata ed esperienza nel campo, oppure, frequentare e conseguire con successo il corso di qualifica professionale.

MODALITA’ DIDATTICA
Il corso prevede attività di laboratorio e lezioni in aula.


LIVELLO DI SCOLARITÀ RICHIESTO:  scuola media inferiore (terza media)

TITOLO RILASCIATO: i partecipanti che avranno frequentato il corso per il numero minimo di ore e superato l’esame finale  otterranno un attestato di qualifica 

FREQUENZA: frequenza minima 80%del monte ore totale

Chi può partecipare?

beneficiari del programma GOL sono:

  • lavoratori fragili: NEET, donne in condizioni di svantaggio, disabili, lavoratori over 55;
  • beneficiari di ammortizzatori sociali e disoccupati percettori di NASPI o DIS-COLL;
  • cittadini beneficiari del sostegno al reddito: percettori del Reddito di Cittadinanza;
  • disoccupati senza sostegno al reddito: disoccupati, altri lavoratori con minori opportunità occupazionali (giovani e donne, anche non in condizioni fragilità), lavoratori autonomi che cessano l’attività o con redditi molto bassi;
  • lavoratori con redditi molto bassi (working poor)
  • lavoratori autonomi titolari di Partita IVA, come previsto dalla Legge di Bilancio 2022, ai commi 251-252

Il Programma GOL prevede percorsi differenziati in base all’esperienza lavorativa e alle caratteristiche del soggetto interessato:

  1. profili con alta occupabilità e in possesso delle competenze già richieste dal mercato, che seguiranno un percorso lineare di reinserimento lavorativo;
  2. i profili con fabbisogno di adeguamento delle competenze seguiranno un percorso di aggiornamento ‘upskilling’, ovvero degli interventi formativi di breve durata e dal contenuto professionalizzante;
  3. profili con fabbisogno di nuove competenze seguiranno un percorso di riqualificazione ‘reskilling’;
  4. i profili con bassa occupabilità seguiranno un percorso di lavoro e inclusione. Funzioneranno con l’attivazione di una collaborazione con la rete dei servizi territoriali (educativi, sociali, sanitari, di conciliazione).
  5. coloro che si trovano fuori dal mercato del lavoro a causa di specifiche crisi aziendali, seguiranno un percorso di ricollocazione collettiva.

Come ci si iscrive?
Il Centro per l’impiego è l’Ente che gestisce tutto il programma. Ma per semplificare l’accesso passa nelle nostre segreterie, con l’aiuto di un orientatore scegli un percorso e poi ti guideremo ai passaggi successivi per l’iscrizione. Sembra complicato ma vedrai che non lo è.

Quindi telefona allo 0161.502006 per Vercelli o allo 0163.835819 per Gattinara oppure scrivi ad info@coverfop.it per chiedere informazioni.

Puoi anche scriverci sui nostri canali social, quello che preferisci.