Le pari opportunità

Scritto da Super User on . Postato in Ente

La responsabile di pari opportunità di Ente è la prof.sa Luigina Bassignana.

La prof. sa Luigina Bassignana  attraverso la sua costante presenza all’interno delle associazioni imprenditoriali (è dal 2006 presidente della consulta per l’imprenditorialità femminile della Camera di Commercio di Vercelli) e nella Città di Vercelli (è consigliere comunale di tale Ente e si occupa per tale consesso delle diffusione delle Pari Opportunità) e referente delle p.o. presso l’ITAS contribuisce in modo determinante alla diffusione ed al consolidamento della Rete (azioni di mainstreaming di tipo verticale e orizzontale). E’ inoltre consigliere supplente per le pari opportunità della Provincia di Vercelli.

Le Buone Prassi attivate dall’Ente a livello organizzativo nell’ambito delle P.O. si possono riassumere in:
•    predisposizione di strumenti di verifica sulle conoscenze degli operatori in termini di P.O., (annualmente è predisposto un questionario di clima interno in cui si analizzano anche le problematiche relative alle P.O., sia in termini di politica “di genere” che in termini di flessibilità e conciliazione dei tempi di vita e di lavoro)
•    percorsi formativi del personale sulle tematiche di conciliazione, politiche attive e mainstreaming “di genere”, e “empowerment” il tutto attraverso la costruzione di un sistema di rete tra le Istituzioni di parità territoriali (Comitato per l’imprenditorialità femminile e la Consigliera di parità provinciale), al fine di rafforzare la capacità di gestione delle risorse in un’ottica di genere. A tale proposito, da tempo si è sviluppato un lavoro fattivo con il Comune di Vercelli, per incentivare il PAP “Piano di Azioni Positive”.

Si ricordano qui alcuni dei più recenti progetti a cui Co.Ver.Fo.P. ha partecipato sul tema delle P.O.:

-    la rassegna ”Voci nel silenzio”, momento di sensibilizzazione sul tema della violenza domestica (13-03-2009) (partnership: Provincia di Vercelli, Comune di Vercelli, Istituzioni regionali di parità). Questa iniziativa si è svolta a Vercelli, subito dopo essere stata presentata a Torino, grazie alla preziosa sinergia tra operatori del SCN (e quindi Coverfop) e città di Vercelli con in prima persona il suo Assessore alle Pari Opportunità dott.sa Caterina Politi

-    concerto “Amiche per l’Abruzzo” (21-06-2009), con i giovani del SNC impegnati nel servizio d’ordine della manifestazione;


-    Progetto “Dinamiche e conflitti familiari” 2009/2011. A partire dal mese di marzo 2009, è stato realizzato un progetto finanziato con fondi della Regione Piemonte e destinato alla creazione di un èquipe multidisciplinare di contrasto al fenomeno della violenza perpetrata su donne straniere.


-il progetto S.A.I.D.A. (Solidali Amiche Insieme Diventiamo Autonome) finanziato su POR azione II.F.15.1iIntervento finalizzati all’inclusione socio-lavorativa di donne vittime di violenza, grave sfruttamento e tratta. (2013)


-progetto "Specchio rifletto" presentato sul bando Cultura di parità in partenariato con Associazione Scuole Tecniche San Carlo
Associazione Culturale KOSMOKI. Il progetto proposto è un’esperienza di edutainment rivolta agli studenti e alle studentesse della formazione professionale a cui viene associata la produzione di un video e di interviste. (2013)

-    Il progetto  C.H.E.F.(COMMUNICATION: HAS EVERYBODY FINGER SPELT?)  è stato presentato sulla misura Youth in Action Programme - Sub-action 4.6 - Youth support systems Partnerships. Il progetto vuole sensibilizzare la popolazione sulla tematica “inclusione – disabilità.